dire


dire
dì·re
v.tr. e intr., s.m. FO
I. v.tr.
I 1a. esprimere, comunicare con la voce: dire qcs. a bassa voce, non dire nulla, non ho sentito ciò che hai detto
Sinonimi: affermare, asserire, comunicare, dichiarare, proferire, pronunciare.
I 1b. con significato generico, può sostituire verbi che precisano o definiscono secondo le circostanze lo stesso concetto: dire la lezione, ripeterla dopo averla studiata; dire il padrenostro, dire una poesia, recitarli | esporre, raccontare: dimmi tutto da capo, per favore! | affermare, sostenere: io dico che non è vero, ma tu non ci credi; dico questo, non quello; dice di essere preparatissimo per l'esame | riferire: dire un segreto; non dirlo a nessuno, per favore!
Sinonimi: esporre, narrare, raccontare | accennare, manifestare, palesare, 1riferire, riportare, rivelare.
I 2. manifestare, esporre, dichiarare con parole, scritti, ecc.: dire la verità, la propria opinione; che cosa dice il giornale oggi?, nella sua lettera Giovanni dice che arriverà domani, ho detto tutto sull'argomento in questione, Platone dice questo in uno dei suoi dialoghi | ti dico tutto, ti confesso, ti rivelo ogni cosa
Contrari: celare, nascondere, negare, smentire.
I 3. fig., significare, esprimere, spec. in contesti negativi: questo film dice poco, il concerto non mi ha detto molto
Sinonimi: esprimere, indicare, simboleggiare.
Contrari: tacere.
I 4. fig., dimostrare, provare, attestare: ciò ti dice quanto sia intelligente, il fatto che egli ti abbia telefonato ti dice quanto sia interessato
Sinonimi: 1attestare, provare.
Contrari: tacere.
I 5. imporre, ordinare, intimare: gli ho detto di non permettersi mai più un'azione del genere, gli ho detto di andarsene, le ho detto di non farsi mai più vedere, ha osato dirmi di tacere!
Sinonimi: comandare, ingiungere, intimare, ordinare.
I 6. far presagire, suggerire: l'esperienza dell'anno scorso mi dice che questa sarà una bellissima vacanza, queste nuvole non mi dicono nulla di buono
Sinonimi: 1consigliare, esortare, 1invitare, suggerire.
I 7. esprimere critiche, rimostranze e sim.: ha sempre qcs. da dire, che cos'hai da dire?
Sinonimi: eccepire, ridire.
I 8. considerare, giudicare, spec. collettivamente: lo dicono un cantante modesto, tutti la dicono una ragazza bellissima | chiamare, nominare: è detto "Maradona" perché gioca bene a calcio
Sinonimi: giudicare, ritenere | chiamare, nominare.
I 9. con valore impers., pare, corre voce, è fama, si racconta: si dice che sia un calciatore mediocre, dicono che non vive più là; pop., dice che l'estate sarà calda
Sinonimi: sembrare.
I 10. con valore impers., esprimere in una determinata lingua: come si dice "bottiglia" in inglese? | essere corretto grammaticalmente: non si dice "a me mi piace"
Sinonimi: esprimere, tradurre.
I 11. in loc.pragm. non dico di no, lo riconosco, lo ammetto | volevo (vorrei) ben dire!, per indicare che si tratta di una cosa scontata, di cui si aveva la certezza | è tutto dire, non c'è altro da aggiungere | niente da dire, niente da obiettare, niente da aggiungere | puoi (ben) dirlo!, puoi dirlo forte!, è sicuramente così!, sono completamente d'accordo! | cosa vuoi (vuole) che ti (le) dica, non posso farci niente, purtroppo è così | direi!, certo!, chiaro! | (mi) domando e dico, per esprimere enfaticamente meraviglia o disapprovazione: mi domando e dico: possibile che tu non riesca mai a farne una giusta? | dici poco!, non è certo una cosa da niente | dico poco, per enfatizzare una valutazione, un giudizio, ecc.: ci vorrà, dico poco, un anno | che dir si voglia, in qualsiasi modo lo si voglia chiamare: ormai è diventato un dirigente, o "manager" che dir si voglia | come si dice, come si suol dire, per indicare che una parola o un'espressione è ben nota, è di uso comune: ha trovato, come si suol dire, la sua anima gemella | e dire che, per manifestare meraviglia e dispiacere che qcs. sia accaduto malgrado le premesse: da lui non me lo aspettavo, e dire che sembrava una brava persona!, e dire che lo avevamo avvertito! | per così dire, indica che ci si sta esprimendo consapevolmente in modo impreciso | per meglio dire, introduce un'ulteriore precisazione a ciò che si sta dicendo | si fa per dire, per indicare che una parola o una frase non vanno prese alla lettera, che si tratta di un modo di dire | che dico, per correggere e precisare un'affermazione appena fatta: ci vorrà una settimana, che dico, forse un mese | non per dire, non faccio per dire, non per vantarmi | non c'è che dire, è proprio così, non si può negare; anche iron.: ha fatto il suo dovere, non c'è che dire | non mi dire (dica)!, per esprimere incredulità e stupore di fronte a una notizia che viene comunicata: davvero? non mi dire!
I 12. unito a particelle clitiche forma costrutti verbali o avverbiali: dirla giusta, tutta, raccontare le cose come stanno, dire tutta la verità | dirla grossa, mentire spudoratamente; fare affermazioni incredibili o esagerate | dirne quattro, rimproverare aspramente; insultare | dirne tante, raccontare sciocchezze: non credergli, ne dice tante; rimproverare pesantemente: gliene ha dette tante per il suo ritardo | a, per dirla breve, in breve, in poche parole | a dirla giusta, tutta, ecc., parlando schiettamente
II. v.intr.
II 1. (avere) parlare: dico a lei!; dica pure, la ascolto | riferire, raccontare: mi ha detto dell'incidente
II 2. (essere) BU essere adatto, accordarsi: il tuo stile di vita non dice al tuo rango
III. s.m. CO
III 1. solo sing., l'atto e il modo del dire, del parlare, dell'esprimersi, del dichiarare: è più facile il dire che il fare | a suo dire, in base a ciò che dice lui | il dire in rima, il comporre versi | discorso: concluderò in tal modo il mio dire
III 2. LE solo sing., il recitare una preghiera: falli per me un dir d'un paternostro (Dante)
\
VARIANTI: dicere.
DATA: 1211.
ETIMO: lat. dīcĕre.
NOTA GRAMMATICALE: presenta eccezioni nell'ind. pres. dico, dici, dice, diciamo, dite, dicono, nell'ind. imperf. dicevo, ecc., nel pass.rem. dissi, dicesti, disse, dicemmo, diceste, dissero, nel congt. pres. dica, diciamo, diciate, dicano, nel congt. imperf. dicessi, ecc., nell'imp. di' o, dite, nel p.pres. dicente, nel p.pass. detto, nel ger. pres. dicendo.
POLIREMATICHE:
a dir molto: loc.avv. CO
a dir poco: loc.avv. CO
a dir tanto: loc.avv. CO
a, per dire il vero: loc.avv. CO
dire addio: loc.v. CO
dire a nuora perché suocera intenda: loc.v. CO
dire basta: loc.v. CO
dire di no: loc.v. CO
dire di sì: loc.v. CO
dire il fatto proprio: loc.v. CO
dire il peccato ma non il peccatore: loc.v. CO
dire il pissi pissi: loc.v. OB
dire in faccia: loc.v. CO
dire le cose a metà: loc.v. CO
dire male di Garibaldi: loc.v. BU
dire pane al pane e vino al vino: loc.v. CO
dire peste e corna: loc.v. CO
dire una cosa per un'altra: loc.v. CO

Dizionario Italiano.

Synonyms:

Look at other dictionaries:

  • dire — DIRE. v. a. Je dis, tu dis, il dit; nous disons, vous dites, ils disent. Je disois; nous disions. Je dirai, tu diras, il dira; nous dirons. Dis. Je dirois. Que je dise. Que je disse. Disant. Exprimer, énoncer, expliquer, faire entendre par la… …   Dictionnaire de l'Académie Française 1798

  • dire — Dire, Dicere, Praedicere, Eloqui, Enuntiare. Dire par jeu, et non à bon escient, Dicere ioco. Dire à bon escient et de courage, Ex animo dicere. Dire à bon escient et selon qu on le pense, Dicere sedulo. Dire d or, C est dire avec grande maniere… …   Thresor de la langue françoyse

  • dire (1) — {{hw}}{{dire (1)}{{/hw}}A v. tr.  (pres. io dico , tu dici , egli dice , noi diciamo , voi dite , essi dicono ; imperf. io dicevo ; pass. rem. io dissi , tu dicesti , egli disse , noi dicemmo , voi diceste , essi dissero ; fut. io dirò , tu… …   Enciclopedia di italiano

  • dire — (ant. dicere / ditʃere/) [lat. dicĕre ] (pres. dico, dici [ant. o pop. di  ], dice, diciamo, dite, dìcono ; imperf. dicévo, ecc.; pass. rem. dissi, dicésti, ecc.; fut. dirò, ecc.; condiz. dirèi, ecc.; cong. pres. dica,... diciamo, dìcano ; cong.… …   Enciclopedia Italiana

  • Diré —   Commune and town   …   Wikipedia

  • dire — [ daır ] adjective 1. ) very severe or serious: News reports portray the situation as dire. in dire need: Refugees are arriving in dire need of food and medical attention. in dire straits (=in a very bad situation): The farming industry in this… …   Usage of the words and phrases in modern English

  • dire — dire; dire·ful; dire·ly; dire·ness; ar·thro·dire; cryp·to·dire; dire·ful·ly; dire·ful·ness; pleu·ro·dire; …   English syllables

  • dire — [daıə US daır] adj [Date: 1500 1600; : Latin; Origin: dirus] 1.) extremely serious or terrible ▪ warnings of dire consequences that often don t come true ▪ The country is in dire need of food aid. ▪ The situation looked dire. 2.) be in dire… …   Dictionary of contemporary English

  • dire´ly — dire «dyr», adjective, dir|er, dir|est. causing great fear or suffering; dreadful: »the dire consequences of a nuclear war, dire necessity. Dire was the noise of conflict (Shakespeare). ╂[< Latin dīrus] …   Useful english dictionary

  • Dire — (d[imac]r), a. [Compar. {Direr} (d[imac]r [ e]r); superl. {Direst}.] [L. dirus; of uncertain origin.] 1. Ill boding; portentous; as, dire omens. [1913 Webster] 2. Evil in great degree; dreadful; dismal; horrible; terrible; lamentable. [1913… …   The Collaborative International Dictionary of English

  • Diré — Géographie Pays  Mali Région Tombouctou Cercle …   Wikipédia en Français


Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.